Allarme legionella: come prevenirla sul posto di lavoro

Negli ultimi mesi si è sentito parlare molto della legionella e dei gravi danni che può causare alla salute dell’uomo. È necessario pertanto informarsi e adottare le adeguate misure di prevenzione sui luoghi di lavoro per evitare contagi o conseguenze peggiori.

In molti infatti si sono chiesti in merito all’allarme legionella: come prevenirla sul posto di lavoro? È possibile farlo attraverso le verifiche ambientali, uno dei servizi che Studio Bianchini offre.

È necessario adottare le misure necessarie per contrastarla e non farsi cogliere impreparati.

Cosa è la legionella

La legionellosi o legionella è una grave forma di polmonite la cui letalità tra i soggetti colpiti può variare tra il 10 e il 30%. È causata da batteri appartenenti al genere legionella, microrganismo ampiamente diffuso in natura principalmente associato alla presenza di acqua. Spesso la legionella non viene diagnosticata perché confusa con una comune polmonite e pertanto viene curata con i relativi antibiotici. Il contagio da legionella può avere gravi conseguenze per le aziende che non hanno implementato tutti gli accorgimenti e le procedure necessarie per evitare un evento dannoso per la salute dei lavoratori, o dei bambini, nel caso di scuole e asili.

Come si trasmette

La legionella non si trasmette di persona in persona. La principale modalità di contagio avviene inalando acqua contaminata sotto forma di aerosol. Pertanto tutti gli ambienti di lavoro che presentano un impianto di condizionamento, di umidificazione, di trattamento dell’aria o di ricircolarizzazione delle acque sono a rischio. Il periodo di maggiore trasmissione è l’estate o l’inizio dell’autunno, anche se sono stati riscontrati casi anche in altri periodi dell’anno.

La manutenzione degli impianti presenti sul posto di lavoro pertanto diventa fondamentale e poiché è prevista per legge, è molto importante che i datori di lavoro provvedano puntualmente.

Da cosa dipende e quali impianti sono coinvolti

L’incidenza della legionella dipende da diversi fattori che, combinati tra di loro causano la contaminazione dei posti di lavoro, i quali dovrebbero essere invece un luogo sicuro per ogni lavoratore. In particolare influiscono sulla formazione di batteri da legionella:

  • il grado di contaminazione di serbatoi d’acqua;
  • la suscettibilità immunologica della popolazione esposta (ad esempio la popolazione ospedaliera);
  • l’intensità dell’esposizione;
  • la disponibilità dei test diagnostici.

Gli impianti a rischio potenziale possono essere di diverso tipo e paradossalmente, possono essere presenti in qualsiasi ambiente lavorativo a rischio di contagio:

  • vasche per idromassaggio;
  • piscine;
  • sistemi antincendio a sprinkler;
  • valvole e rubinetti in genere;
  • nebulizzatori per lavandini;
  • vasche e docce;
  • apparecchiature per la terapia respiratoria assistita;
  • tubazioni in genere;
  • boiler e serbatoi d’accumulo;
  • impianti di condizionamento;
  • separatori di gocce;
  • nebulizzatori;
  • umidificatori a  pacco umido;
  • torri di raffreddamento presenti in strutture ricettive, ospedali, industrie e grandi uffici.

Cosa dice la legge

Il D. Lgs. 81/08 prevede una valutazione del rischio da agenti biologici. Tra questi vi sono la legionella pneumophila e la legionella spp presenti negli agenti biologici del gruppo 2 dell’allegato XLVI (art. 268).

In particolare nel Dvr – Documento valutazione dei rischi, il manuale all’interno del quale vengono segnalati tutti i potenziali rischi a cui potrebbero essere sottoposti i lavoratori in quel determinato luogo di lavoro e le relative azioni preventive, la legionella viene segnalata come una delle possibili conseguenze per la mancanza di una  corretta manutenzione degli impianti. L’attenzione verso questa problematica di prevenzione e mantenimento della salute dei propri collaboratori non deve essere sottovalutato dai datori di lavoro.

Le fasi di intervento di Studio Bianchini

Cosa può fare Studio Bianchini per i suoi clienti  in tema di allarme legionella?

Lo studio può aiutare le aziende a comprendere il grado di rischio legionella nei propri ambienti attraverso delle analisi specifiche. Le analisi tecniche possono essere effettuate nell’ambito dei servizi verifiche ambientali  che vanno ad analizzare in profondità la situazione dell’azienda in merito ad aspetti  puramente tecnici come le valutazioni fonometriche per accertare l’esposizione dei lavoratori al rumore o per i luoghi di intrattenimento musicale.

Il team del nostro studio si compone di un’equipe specializzato in valutazioni tecniche ambientali che effettua le analisi secondo alcuni passaggi fondamentali per ottenere un documento preciso e approfondito. In pratica effettuiamo un primo screening di analisi volto a verificare la presenza del batterio.

Sulla base dei risultati, individueremo insieme le misure più adatte da implementare.

Sopralluogo a cura del nostro tecnico

Il nostro tecnico si reca presso la sede del cliente e guidato da un referente interno va alla scoperta degli impianti che possono essere portatori di legionella.

Esecuzione prelievo campioni

Attraverso degli strumenti tecnici specifici, il tecnico di Studio Bianchini preleva una serie di campioni contenenti quegli elementi che possono rivelare tracce di contaminazione dal batterio legionella.

Analisi di laboratorio

Una volta ottenuti tutti gli elementi necessari per fare delle valutazioni oggettive e scientifiche significative, i campioni vengono inviati ad uno dei nostri laboratori di analisi partner per l’elaborazione finale. Dopo un periodo tecnico minimo verranno rilasciati i risultati che decreteranno la presenza o meno della legionella sul luogo di lavoro.

Determinazione del Parametro Legionella spp e Legionella pneumophila (con sierotipizzazione) secondo metodica ufficiale UNI EN ISO

I risultati scientifici dell’analisi saranno chiari e privi di ogni dubbio. Da essi sarà possibile determinare se l’ambiente analizzato è contaminato dai batteri della legionella. In caso di risultati poco soddisfacenti il sopralluogo e il prelievo dei campioni verrà ripetuto per procedere poi ad un altro esame.

La soluzione contro l’allarme legionellosi

Studio Bianchini può aiutarvi nell’adottare le necessarie misure di contrasto della legionella per rendere più sicuro il posto di lavoro e tutelare i lavoratori, oltre che gli utenti che frequentano abitualmente i vostri spazi. Attraverso una verifica ambientale specifica degli ambienti aziendali sarà possibile determinare con precisione l’entità del pericolo contagio e verranno fornite indicazioni specifiche per contrastare la malattia.